Archivio mostre
Chika Mochida - I miei fiori (08/06/2010 -26/06/2010 )

 

Il Museo Fondazione Luciana Matalon è lieto di presentare I MIEI FIORI, mostra personale della pittrice giapponese Chika Mochida. 

Il Museo Fondazione Luciana Matalon è lieto di presentare I MIEI FIORI, mostra personale della pittrice giapponese Chika Mochida. 

L’artista opera sullo spostamento progressivo della sensibilità, mediante gli strumenti di una pittura che esteriorizza il suo stile mentale e le vibrazioni che nascono durante l’esecuzione delle opere.

Nelle parole di Nello Taietti, curatore della mostra, “il risultato è la fusione di visioni di vita, ricordi, sogni e rimandi in cui le sensazioni trovano un’estroversione metafisica e spaziale, fino a risolversi in una sorta d’architettura della vita, secondo uno schema fatto di sensibilità e d’idee”. Concretezza e rarefazione si alternano e scandiscono l’ambiente, la storia e la cultura dell’artista; la presenza di zone compatte di colore rimanda silenziosamente a stati pregni ma evanescenti ed a condizioni mentali colte nella loro assolutezza.

L’architettura dei dipinti regge il peso dell’immagine, con un’interiorità che fa perno su un’intensità sensibile del circostante. L’artista è posta nella condizione di una necessaria solitudine di uno stato ingovernabile di ragionevolezza del progetto pittorico. Le immagini rappresentate sembrano nascondersi fino ai limiti di una pura espressione scenografica, per poi meglio rappresentare e partecipare agli interiori tumulti dell’artista. Le opere diventano così paesaggio metafisico acquistando la dimensione dell’emozione e dello stato d’animo, di una condizione interna felicemente racchiusa e controllata. I colori sono condizioni non soltanto esterne ma indici di un’interiorità tesa ad esprimere un desiderio d’ordine e di pace.

Con la sua pittura Chika Mochida ci porta a conoscere con profonda dolcezza, ma anche tormento artistico, i percorsi e le molte direzioni del suo esprimersi e della sua memoria.

Il suo linguaggio e i luoghi di recupero culturale non sono circoscritti al solo territorio d’appartenenza ma universali. La nuova arte attinge nei depositi di una riserva inesauribile e continua, dove astratto e figurativo, avanguardia e tradizione, vivono all’incrocio di molti incontri.

 


Chika Mochida vive e lavora a Salerno.
Nasce a Fujinomiya, Giappone, nel 1969, dove consegue il Master in Arte con specializzazione in pittura ad olio all’Università dell’Arte Musashino di Tokyo. Vanta numerose esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero e classificazioni importanti quali il premio “Biennale Arte Contemporanea Leonardo Da Vinci” vinto nel 1999. Le sue opere sono in varie collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero.

 

Ingresso libero