News&Eventi
Peer Gynt ed altri eccentrici - concerto di musica da camera
13/05/2017

Peer Gynt ed altri eccentrici Presentazione 00 1

Per questa storia affascinante storia che è soprattutto un viaggio interiore alla ricerca di sé, Edvard Grieg compose, su invito dello stesso Ibsen, le musiche di scena, alcuni brani delle quali sono raccolte nella Suite per pianoforte a quattro mani che apre il concerto che il duo pianistico Sugiko Chinen e Luca A. M. Colombo propongono per questa stagione di MusicaPoesia. E tutto il programma prendere poi forma sulla scia tracciata da Grieg, ovvero quello della fantasia e dell’eccentrico: innanzitutto uno dei compositori più eccentrici della storia della musica, Franz Liszt con la sua estroversa Rapsodia Ungherese nr. 2; poi Ottorino Respighi con una suite tratta dalle sue tre serie di Antiche Arie e Danze per Liuto, vero omaggio ad un rinascimento fantastico ed immaginario; ed infine Franz Schubert con la sua Fantasia in fa minore, brano paradigmatico e capolavoro assoluto del genere della Fantasia.

Il duo pianistico Sugiko Chinen e Luca A.M. Colombo si é formato nel 1995 e sin dal principio, si é dedicato con particolare attenzione alle opere per pianoforte a quattro mani scritte da compositori francesi e italiani nella prima metà del 1900, per poi estendere i propri interessi a tutto l'arco del repertorio scritto per questa formazione da camera, perfezionandosi sotto la guida del M° Alfredo Speranza.

Dal 2011 il duo è complesso residente della stagione di musica da camera “MusicaPoesia” organizzata dall’associazione Notturno, per la quale tiene regolarmente concerti a Milano.

Negli ultimi anni è stato ripetutamente invitato a tenere concerti in Italia, Spagna, Polonia, Norvegia, Repubblica Ceca e Giappone.

Sugiko Chinen, nata ad Okinawa ( Giappone ), ha frequentato la “Accademia Musicae Musashino” di Tokyo, dove si é laureata sotto la guida dei Maestri Sakoh Atsushi e Ichiahashi Tetsuo. Dal 1993 si è trasferita in Italia dove ha studiato con S.Marengoni, F.Angeleri e M.Panciroli. Successivamente si é perfezionata con Alfredo Speranza ed ha frequentato numerose masterclasses tenute dal Maestro Aldo Ciccolini. Ha tenuto numerosi concerti in Italia, Giappone, Spagna, Francia ed Austria. Come solista ha collaborato con l’orchestra messicana “Camerata in Movimiento” ( Concerto K415 di Mozart ), con il quartetto Harmonia di Milano ( Concerto K413 di Mozart ) e con il coro giapponese “Okinawa Rossini Choir” ( “Petite Messe Solennelle” di Rossini ) e con numerosi altri ensemble da camera. Particolare attenzione ha dedicato, sin dall’inizio della sua attività alla collaborazione con cantanti sia in Giappone che in Italia, approfondendo la sua preparazione anche con il Maestro E.Furlotti, di cui è stata assistente durante i suoi corsi tenuti ad Okinawa. In qualità di accompagnatrice ha tenuto numerosissimi concerti sia in Italia che in Giappone, collaborando con svariate istituzioni fra cui l’associazione Notturno, il Consolato Generale del Giappone a Milano, l’associazione “Ponchielli” di Busto Arsizio, le associazioni “Ai no kai” e “Vivace” di Okinawa. 

Luca Colombo ha studiato a Milano con la Sig.ra Midori Kasahara e con Mario Panciroli, diplomandosi presso il Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria. Successivamente ha studiato a Rimini con il Maestro Alfredo Speranza ed ha partecipato a numerose masterclasses tenute, tra gli altri, da Lazar Berman, Vitaly Margulis ed Aldo Ciccolini. E’ stato premiato in concorsi nazionali e internazionali, cominciando così una intensa attività musicale che lo ha portato a tenere concerti in Europa ( Italia, Spagna, Francia, Inghilterra ed Austria), in America ( New York, Toronto, Puebla in Messico ) ed in Giappone. L’interesse per la musica da camera lo ha spinto a costituire un duo pianistico con la moglie Sugiko Chinen. Parallelamente agli studi  musicali ha completato anche quelli in campo scientifico, conseguendo la laurea in fisica presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 2009 ha pubblicato il suo primo cd in duo con il clarinettista Raffaele Bertolini e dedicato alle musiche di Astor Piazzolla. Nello stesso anno ha tenuto un recital a New York in trio con il flautista Yuri Ciccarese ed il clarinettista Raffaele Bertolini ed ha tenuto un concerto di gala ad Okinawa, in Giappone, in duo pianistico con la moglie Sugiko Chinen e con la partecipazione del Okinawa Rossini Choir. Nell’arco degli ultimi anni ha suonato come solista con l’Orchestra dell’Assunta in Vigentino a Milano e con la Karlovy Vary Symphony Orchestra nella Repubblica Ceca. Dal 2001 è presidente e direttore artistico di “Notturno”, associazione attiva nell’organizzazione di concerti di musica classica ed aventi culturali a Milano ed in Giappone. Dal 2009 collabora con l’Associazione “Amilcare Ponchielli” di Busto Arsizio, curandone la stagione come direttore artistico e musicale