News&Eventi
Cerimonia del Tè
29/09/2018

header 2

 

L'evento più importante di @Arethè, il festival internazionale sull'antica cerimonia giapponese del tè, ospitato per la prima volta in Italia dalla Fondazione Luciana Matalon si svolgerà sabato 29 settembre: il maestro Tsuchiya Souchou della scuola Omotesenke condurrà le tre le dimostrazioni della Cerimonia del té, rispettivamente alle ore 11, ore 15 e ore 1,. 
Alberto Moro, Presidente dell’Associazione Culturale Giappone in Italia, commenterà le tre cerimonie.
Il Chanoyu, conosciuto in occidente come “Cerimonia del té”, rappresenta l'essenza della cultura giapponese dove tradizione e modernità sono indissolubilmente legate. Nella Via del tè l’obiettivo principale è raggiungere la “serenità in una tazza di té”, la possibilità di creare una comunicazione diretta, anche non verbale, tra i partecipanti. Ogni cerimonia costituisce una rappresentazione effimera, un momento di condivisione, porta tranquillità interiore ed è espressione della creatività artistica. Il pubblico sarà invitato ad apprezzare, nel susseguirsi dei gesti, il concetto della bellezza e la continua ricerca di armonia sottesa a questo rito sociale e spirituale praticato in Giappone.
ATTENZIONE: è necessario PRENOTARE indicando la preferenza per la fascia oraria, chiamando lo 02878781 o scrivendo una mail a fineart@fondazionematalon.org
INGRESSO GRATUITO

L'evento più importante di Arethè , il festival internazionale sull'antica cerimonia giapponese del tè (vedi pagina della mostra), ospitato per la prima volta in Italia dalla Fondazione Luciana Matalon si svolgerà sabato 29 settembre: il maestro Tsuchiya Souchou della scuola Omotesenke condurrà le tre le dimostrazioni della Cerimonia del té, rispettivamente alle ore 11, ore 15 e ore 17. 

Alberto Moro, Presidente dell’Associazione Culturale Giappone in Italia, commenterà le tre cerimonie.

Il Chanoyu, conosciuto in occidente come “Cerimonia del té”, rappresenta l'essenza della cultura giapponese dove tradizione e modernità sono indissolubilmente legate. Nella Via del tè l’obiettivo principale è raggiungere la “serenità in una tazza di té”, la possibilità di creare una comunicazione diretta, anche non verbale, tra i partecipanti. Ogni cerimonia costituisce una rappresentazione effimera, un momento di condivisione, porta tranquillità interiore ed è espressione della creatività artistica. Il pubblico sarà invitato ad apprezzare, nel susseguirsi dei gesti, il concetto della bellezza e la continua ricerca di armonia sottesa a questo rito sociale e spirituale praticato in Giappone.


ATTENZIONE: è necessario PRENOTARE indicando la preferenza per la fascia oraria, chiamando lo 02878781 o scrivendo una mail a fineart@fondazionematalon.org


INGRESSO GRATUITO